Faccette dentali: cosa sono e quando si usano

faccette dentaliLe faccette dentali sono una sorta di “nuova parte esterna” del dente che il dentista applica su un dente per migliorarne l’aspetto estetico o per far si che la dentatura appaia più allineata e non ci siano di conseguenza problemi di masticazione. Le faccette dentali sono, dunque, come una sorta di “unghie finte” che vengono utilizzate per migliorare la qualità del sorriso.

Dopo l’applicazione di queste faccette i denti appaiono infatti più bianchi, più dritti e più sani. Ma come si mettono? La procedura è semplice, non invasiva e per niente dolorosa: il dentista prende la faccetta e la incolla sulla superficie del dente interessato. Vantaggi? Sorriso bello e sano…Svantaggi? Il costo! L’applicazione di una faccetta prevede qualche centinaio di euro di spesa.

Le faccette vengono impiegate in caso di volontà del paziente di avere denti meno storti, più allineati e meno gialli. Ma al di là del fattore estetico le faccette talvolta vengono impiegate per risolvere problemi mala occlusione dentale e per scongiurare il posizionamento di capsule.

Le faccette non sono tutte uguali, varia lo spessore e il materiale: le migliori sono quelle in ceramica e porcellana, mentre quelle in materiale composito tendono a scheggiarsi prima e a opacizzarsi in minor tempo. Indubbiamente i prezzi cambiano: la ceramica e la porcellana offrono una riuscita migliore ma i prezzi sono considerevolmente più elevati.

Lo svantaggio comune a tutte le faccette riguarda però la durata delle stesse: in genere essere non durano più di 10 anni. Le faccette sono comunque un valido rimedio se desiderate denti più sani e la detartrasi professionale e lo sbiancamento non vi danno risultati soddisfacenti o se desiderate denti più dritti.

l’immagine utilizzata è stata presa dal sito Clinica Dentale Corbo

2 pensieri su “Faccette dentali: cosa sono e quando si usano

  1. admin

    Quando si applicano le faccette una buona parte della superficie naturale del dente dev’essere rimossa per cementare la faccetta stessa, quindi si procede alla limatura del 3-30% della superficie dentale, cosa di fatto non possibile su un impianto. Sopra gli impianti si possono applicare solo delle corone in ceramica che sostituiscono completamente la parte del dente che si trova sopra le gengive. Se volete modificare la forma o il colore di un impianto già fatto, o magari se c’è qualche altro problema, dovete sostituire la corona. Non si tratta di un nuovo impianto, ma solo della sostituzione della corona stessa. I prezzi per la sostituzione della corona e l’applicazione della faccetta sono paragonabili.

I commenti sono chiusi.